By Aldo Zargani

Per un ebreo italiano classe 1933 come Aldo Zargani il periodo che va dal varo delle leggi razziali fasciste nel 1938 al 1945 ha inevitabilmente un carattere duplice: sono gli anni della persecuzione e della paura ma anche gli anni favolosi dell’infanzia, anni fatali e fatati. In questo libro Zargani ripercorre le traversie sue e della sua famiglia in quei “sette anni di guai”: los angeles perdita del lavoro del padre violinista, l’esclusione dalle scuole, l’espatrio fallito, los angeles fuga da Torino attraverso il Piemonte, l’arresto dei genitori, il collegio, los angeles deportazione dei parenti; ma se quell’esperienza si incide nella carne del bambino come una ferita immedicabile, l. a. memoria che l. a. rivisita sa tuttavia estrarne anche quella galleria di personaggi e situazioni comiche o grottesche che comunque abita l’infanzia, donde l’impasto impossibile di un “amarcord” ilare e luttuoso, di un “giornalino di Giamburrasca” che racconta una storia di spavento e dolore. Una prova di virtuosismo narrativo, certo, ma anche un modo vitale in keeping with liberarsi del peso di quell’esperienza e di trasmetterne los angeles lemoria: magari, da nonno a nipote, come una favola un po’ divertente e un po’ paurosa.

Show description

Continue reading "Download e-book for kindle: Per violino solo: La mia infanzia nell'Aldiqua (1938-1945) by Aldo Zargani"

By Giovanni Spini

L’esistenza di una Firenze etrusca, precedente all’importante colonia romana, è da sempre relegata a mera possibilità, talvolta semplice fantasia o leggenda.
Eppure, vista los angeles quantità di ritrovamenti nei dintorni di Firenze e visto il generale progresso della ricerca, è oggi possibile, forse con un po’ di coraggio, affrontare seriamente l. a. questione archeologica dell’esistenza di un insediamento etrusco in riva all’Arno.
A cimentarsi according to los angeles prima volta in un saggio specificamente dedicato a story argomento sono due autori da sempre dediti allo studio delle antichità fiorentine. Il risultato è un testo avvincente che sorprenderà molti lettori, consistente in un’indagine analitica ma appassionata, specialty di ipotesi inedite quanto plausibili e di affascinanti ricostruzioni narrative.

Show description

Continue reading "Firenze etrusca: Ipotesi storiche e realtà archeologiche by Giovanni Spini PDF"

By Antonella Grippo,Giovanni Fasanella

l. a. letteratura sulla Grande guerra è così ampia che tutto sembra sia già stato scritto. Invece Giovanni Fasanella e Antonella Grippo, superando le secche delle ricostruzioni uffi ciali e delle celebrazioni according to il centenario, hanno scoperto nuovi, interessanti elementi avventurandosi su un fronte poco esplorato se non, addirittura, segreto: quello dell'intelligence civile, militare e diplomatica, che ha combattuto una «guerra nella guerra», inserendosi nel gioco geopolitico delle nazioni più potenti. in step with l. a. prima volta, in uno scontro militare è indispensabile conoscere il nemico e indirizzare l'opinione pubblica. Ecco perché, anche in Italia, nella delicata fase della neutralità, si sviluppano lo spionaggio e il controspionaggio, con l. a. loro rete di agenti segreti, agenti d'infl uenza e infi ltrati. Gli autori ricostruiscono alcune delle storie più interessanti della nostra intelligence, quelle degli irredentisti che lavorano clandestinamente in step with strappare il Trentino agli austriaci, degli ambasciatori di ingegno capaci di spostare gli equilibri politici, dei «corvi» del Vaticano che congiurano a favore degli imperi centrali. l. a. loro inchiesta, basata su informative riservate, diari privati e memorie dei personaggi più o meno noti che si muovono sul palcoscenico, conduce il lettore nelle trincee e nei palazzi del potere, nei tribunali e negli uffi ci dove si studiano i cifrari. Una cronaca che fa riemergere gli episodi più oscuri e le pagine censurate della nostra Storia, consistent with cercare di comprendere i diversi moventi degli attori in campo e los angeles genesi di quelle macchinazioni di poteri opachi che sono da sempre una funesta caratteristica del nostro Paese.

Show description

Continue reading "Download e-book for iPad: 1915: Il fronte segreto dell'intelligence. La storia della by Antonella Grippo,Giovanni Fasanella"

By Laura Bazzicalupo

È l. a. passione della libertà che cambia il mondo: lo sanno bene quanti, rischiando l. a. vita, si oppongono alla verità del potere. Questo libro parla delle icone eroiche della libertà: da quelle che difendono los angeles propria libertà contro chi l. a. minaccia dall'esterno (Bruto, Giovanna d'Arco) a quelle, più moderne, che lottano in step with un sogno, alla ricerca di una libertà mai posseduta (Martin Luther King, Che Guevara). Oggi le determine eroiche si svuotano nelle immagini dei supereroi digitali e nelle imprese virtuali. Come fare in step with sperimentare ancora los angeles libertà se non ascoltare le voci di quanti - uomini liberi come Ambrosoli, Impastato o Saviano - senza sentirsi eroi hanno il coraggio di combattere consistent with una libertà che coincide con los angeles propria vita?

Show description

Continue reading "New PDF release: Eroi della libertà: Storie di rivolta contro il potere"

By Angelo Del Boca

Questo libro vuole offrire, come scrive Del Boca nell’introduzione, «una visione del Novecento e dintorni» intrecciando il racconto della vita dell’autore con gli avvenimenti di cui è stato testimone. Da questo punto di vista, esso è un’autobiografia, precisamente l’autobiografia di uno dei più importanti storici e «inviati speciali» del nostro secondo dopoguerra.
Poiché, però, nelle sue pagine accade spesso che l. a. memoria non torni al passato con gli occhi del presente, ma si serva di reportages d’epoca, pagine di diario e appunti stesi in presa diretta, esso è anche uno di quei rari libri in cui momenti e personaggi fondamentali del Novecento vengono descritti e colti nell’istante stesso in cui rispettivamente si danno e agiscono.
Da Benito Mussolini che il sixteen luglio 1944, sulla piazza d’armi di Genzevag in Germania, passa in rivista l. a. divisione Monterosa e si presenta al cospetto dell’autore tremendamente invecchiato, pallido, con le guance scavate, l’occhio spento, l. a. pelle cascante sotto il mento e los angeles divisa che, senza gradi e simboli, accentua los angeles sua aria dimessa; advert Albert Schweitzer, il «grande dottore bianco» premio Nobel in keeping with los angeles velocity che, nel luglio del 1959, nell’immensa foresta del Gabon, rotta da paludi dove tutto imputridisce, accoglie l’autore suonando all’organo il Jesu, meine Freunde, di Johann Sebastian Bach; a Madre Teresa di Calcutta che, nel maggio del 1957, piccola, magra, il viso scavato a punta, gli occhi grandi e grigi e pieghe amare intorno alla bocca, medica con dedizione e perizia i lebbrosi ospiti nella Casa del Moribondo di Kalighat; al colonnello Muammar Gheddafi che riceve l’autore con un guardaroba esemplare della sua stravaganza e civetteria: foulard colour beige in testa, burnus nero e stivaletti di pelle nera lucidissimi; numerosi sono i protagonisti del secolo scorso che sfilano in queste pagine come su una quinta posta davanti ai nostri occhi.
È soprattutto, però, nella rievocazione dei momenti più intimi e personali, come advert esempio los angeles descrizione del lungo cammino fatto dal padre ammalato, dalla stazione di Codogno alla val Luretta according to chilometri e chilometri a piedi con una pesante valigia in mano, fino al distaccamento dei partigiani al Castello di Lisignano, che Del Boca ci restituisce davvero lo spirito del Novecento, così come l’ha vissuto un ragazzo nato nel ’25, diventato dapprima comandante partigiano e poi «inviato speciale» e storico che ha trascorso l’intera seconda metà del secolo a denunciare menzogne e mistificazioni, a scovare «verità scomode» negli archivi e dalla viva voce dei testimoni.
Se c’è qualcosa che i lettori, i giovani innanzi tutto, possono trarre da queste pagine, così piene di vita e di passione, è che non è affatto vero, come pretendono oggi i cantori del revisionismo storico, che nel Novecento sia naufragata, insieme con tutti i messianismi, anche ogni possibilità di schierarsi dalla parte giusta. Qui si narra di una vita che non ha fatto altro che semplicemente questo.

Il Novecento nei ricordi «del più illustre fra gli storici del colonialismo italiano».
La Repubblica

«Quasi seicento pagine in keeping with fare puntigliosamente i conti con un lungo tratto del secolo che se ne è andato. Luoghi e frammenti di mondi restituiti da Angelo Del Boca con vivacissima memoria e scrupolosa documentazione».
Supplemento de los angeles Stampa

«Questo Il mio novecento è uno straordinario e affascinante racconto biografico, e non credo solo in step with i suoi coetanei».
Valentino Parlato, il Manifesto

«Pagine piene di vita e passione».
l'Adige

«Tra ricordi personali, testi inediti e articoli usciti sui diversi giornali con i quali ha collaborato come inviato speciale, il libro racconta l. a. storia di un secolo ma anche los angeles storia di una vita. l. a. vita di un uomo che del Novecento è stato buon testimone, lavorando sempre, prima come romanziere e giornalista e poi come storico e docente, according to raccontare agli altri avvenimenti, fatti e realtà».
Libertà di Piacenza

Show description

Continue reading "Read e-book online Il mio Novecento (Italian Edition) PDF"

By Adachiara Zevi

Il 24 marzo 1944, 335 innocenti furono trucidati dai nazi-fascisti alle Fosse Ardeatine, in una delle pagine più buie della seconda guerra mondiale. Nel luglio di quell’anno fu bandito il primo concorso dell’Italia liberata in keeping with l. a. costruzione di un mausoleo nel luogo dell’eccidio. Questo libro parte da lì: in occasione del settantesimo anniversario della strage, Adachiara Zevi riflette sui rapporti tra architettura e memoria, prendendo in esame alcuni casi esemplari di monumenti, musei e memoriali che si distinguono in keeping with qualità e originalità urbanistica, architettonica e artistica. Il Mausoleo delle Fosse Ardeatine è il primo monumento a non essere concepito come oggetto da contemplare ma come percorso «da agire», consistent with some distance rivivere il tragitto seguito dalle vittime; le forme – naturali, architettoniche e artistiche – non sono intese come stazioni di arrivo, ma come tappe intermedie di un circuito continuo. Da Roma ci spostiamo a Berlino, in step with raccontare il memoriale progettato da Peter Eisenman: una gigantesca griglia deformata e sbilenca che registra il passaggio dal monumento come percorso al monumento come brano di città. Se il «contro-monumento», nella versione di Jochen Gerz, prevede già nella concezione l. a. sua sparizione, spetta alle «pietre d’inciampo» ideate da Gunter Demnig l’intuizione del «memoriale diffuso» dedicato a tutti i deportati: discreto, centrifugo, anti-gerarchico e in development, è un enorme mosaico della memoria europea le cui tessere sono le decine di migliaia di sampietrini collocati davanti alle abitazioni dei deportati, che restituiscono loro dignità di persone e un luogo dove ricordarli. Senza los angeles pretesa di essere esaustivo o imparziale, questo studio si basa sulla convinzione che, in tema di memoria, los angeles testimonianza artistica, o il contenitore architettonico, non sono mai indifferenti, né tantomeno neutrali

Show description

Continue reading "Adachiara Zevi's Monumenti per difetto (Italian Edition) PDF"

By Aa.Vv.,Lauro Rossi

Tutti i grandi personaggi che hanno lasciato un segno nella storia, sia teorici che uomini d'azione, sono stati, nel pace, oggetto di appropriazioni, rivendicazioni, collocazioni più o meno debite da parte di studiosi, forze politiche, movimenti ideologici e differenti correnti artistiche e di pensiero. Un personaggio del carisma di Garibaldi non poteva certo sfuggire a questa legge. Proprio in ragione della centralità della sua figura all'interno del dibattito culturale e politico nazionale e internazionale, al Comitato Nazionale consistent with le Celebrazioni del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi, è parso opportuno pubblicare il quantity Giuseppe Garibaldi: due secoli di interpretazioni, che contiene los angeles disamina dei giudizi, dei commenti, delle valutazioni formulati dai maggiori intellettuali, uomini politici e artisti italiani e internazionali che hanno, nel corso dei secoli XIX e XX, dedicato los angeles loro attenzione al condottiero dei Mille.

LAURO ROSSI è già autore in step with i nostri tipi del quantity Garibaldi: vita, pensiero, interpretazioni. Sempre sui temi risorgimentali ha pubblicato Fondare los angeles nazione: i repubblicani del 1849 e los angeles difesa di Roma (2001) e Mazzini e l'età rivoluzionaria e napoleonica nell'Edizione nazionale degli scritti del patriota genovese (2005).

Show description

Continue reading "Read e-book online Giuseppe Garibaldi due secoli di interpretazioni (Italian PDF"

By Giancarlo Tartaglia

Francesco Perri è stato un osservatore e un protagonista di una delle stagioni più inquiete e convulse della storia nazionale, da Giolitti alla Ricostruzione. Come tanti repubblicani e radicali della sua generazione, egli univa all'impianto liberista un autentico culto according to l'autonomia locale, contrapposta allo statalismo dei socialisti. Il repubblicanesimo period il prodotto logico di un'esigenza razionale: los angeles selezione dell'élite di governo in line with through meritocratica e non in line with diritto di successione. Proprio l. a. monarchia period il perno intorno a cui ruotava l'intero mondo conservatore, supportato da affari e purchasers che non avevano nulla in comune con l'universo della produzione e della modernità. Con questa impostazione Perri seguí le ultime convulsioni delle libertà in Italia con partecipazione, dalle colonne dell'Italia del Popolo e della Voce Repubblicana, sin dalla sua fondazione, in keeping with poi immergersi, durante gli anni della dittatura, nello spazio dell'impegno letterario e dell'impiego, finché ci riuscí. Una classica posizione da “esiliato in patria”, che non gli evitò noie, ostacoli e persecuzioni, pur senza raggiungere le vette del processo e del confino. relaxationò antifascista, in keeping with quanto appartato. Nel 1943-1944 tornò alla vita politica attiva, sotto l'occupazione nazi-fascista; ma fu nel 1945, all'indomani della Liberazione, che il partito lo volle alla guida del Tribuno del Popolo, foglio repubblicano genovese, e poi della stessa Voce Repubblicana. Fu da quelle colonne che si batté in line with los angeles Costituente e according to l. a. Repubblica, con los angeles forza e los angeles vivacità che avevano contraddistinto los angeles sua esperienza nel prefascismo e che manterrà, alla guida del giornale repubblicano proprio nei mesi della battaglia referendaria. Davvero un personaggio straordinario, che Giancarlo Tartaglia, grazie advert un'accurata ricerca e a una felice narrazione, ci restituisce nella sua piena integrità. Un bel contributo alla storiografia sul repubblicanesimo, che sarebbe piaciuto a Giovanni Spadolini.

Show description

Continue reading "Francesco Perri. Dall'antifascismo alla Repubblica (Italian - download pdf or read online"

By S. Frederick Starr,Luigi Giacone

In questo ampio saggio riccamente illustrato, S. Frederick Starr racconta los angeles storia affascinante e in gran parte sconosciuta dell'illuminismo medievale nella Grande Asia centrale. l. a. vita movimentata in popolose città organizzate e le sorprendenti creazioni di molte importanti personalità nei piú svariati campi del sapere vengono collocate dall'autore all'interno di un vivace affresco storico del periodo. Poiché molti scienziati e intellettuali scrissero in step with lo piú in arabo, a lungo sono stati definiti «arabi». In realtà, appartenevano a popolazioni persiane e turche che vivevano nella vasta regione che oggi si estende dal Kazakistan all'Afghanistan e dall'area piú orientale dell'Iran fino allo Xinjiang, in Cina. Fu infatti nell'Asia centrale che tra il 750 e il 1150 si diede un nome all'algebra, si calcolò il diametro della Terra con una precisione senza precedenti, si scrissero alcune delle piú belle poesie del mondo e libri che sarebbero serviti a definire l. a. medicina europea. Con i soli strumenti della logica, basandosi sui dati dell'osservazione diretta, il persiano Biruni dedusse persino che dovevano esistere altre terre oltre a quelle conosciute, scoprendo in un certo senso l'America cinque secoli prima di Colombo. Raramente nella storia vi fu una simile concentrazione spaziale e temporale di saperi. Non c'è da stupirsi che ciò abbia influenzato los angeles cultura europea dai tempi di Tommaso d'Aquino fino alla Rivoluzione scientifica, e abbia avuto un medesimo, profondo impatto in India e in gran parte dell'Asia. Questa storia culturale e intellettuale dell'Asia centrale inquadra nascita, sviluppo e declino di un periodo cruciale nella storia dell'umanità.

Show description

Continue reading "New PDF release: L'illuminismo perduto: L'età d'oro dell'Asia centrale dalla"